Droga nelle scuole, il cane Nox della cinofili fiuta e scopre hashish nascosto negli armadietti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Le operazioni dei carabinieri rientrano nei controlli del territorio per contrastare lo spaccio di sostanze di stupefacenti tra i giovanissimi



AGNONE. Nella mattinata di oggi i carabinieri di Agnone, in collaborazione con l’unità antidroga del nucleo cinofili di Chieti, hanno passato al setaccio gli obiettivi ritenuti sensibili per quanto riguarda il fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti. L’attività preventiva ha riguardato in particolare gli istituti scolastici dove, con l’ausilio dell’unità cinofila, sono stati condotti controlli sia all’interno delle classi che nelle aree che potrebbero rappresentare luoghi interessati dal consumo e dalla vendita di sostanze stupefacenti da parte dei giovani.

Proprio all’interno di una classe di un istituto superiore, l’unità cinofila “Nox”, pastore tedesco in servizio presso il nucleo cinofili di Chieti, ha individuato ben occultato sopra un armadio quello che poi si è rivelato essere un contenitore in cellophane con all’interno dosi di Hashish.La sostanza stupefacente, evidentemente, era stata opportunatamente occultata in quel luogo proprio al fine di eludere i quotidiani servizi di vigilanza. Tali attività di prevenzione e contrasto, con particolare riferimento alla vigilanza in prossimità dei plessi scolastici, continueranno ad essere svolti quotidianamente dalle pattuglie insistenti su tutto il territorio dell’Alto Molise, al fine di rendere sempre più incisiva l’azione di controllo del territorio e la prevenzione dei reati.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings