Droga ai minorenni, arrestati 2 nigeriani: uno era il corriere, l’altro spacciava dal centro d'accoglienza

Droga ai minorenni, arrestati 2 nigeriani: uno era il corriere, l’altro spacciava dal centro d'accoglienza

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Brillante operazione dei Carabinieri di Bojano, allertati dalle segnalazioni dei cittadini che avevano fiutato strani movimenti sia nei pressi della struttura dove lo spacciatore risiedeva, sia nella zona della stazione ferroviaria. L’altro extracomunitario 'beccato' non appena sceso dal treno proveniente da Napoli, pronto per la consegna della marijuana


BOJANO. Due nigeriani in manette, arrestati in flagranza di reato: trovati 300 grammi di marijuana pronti per essere spacciati.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Bojano, ieri notte, hanno acciuffato un 26enne ospite di un centro di accoglienza della cittadina matesina e il suo complice 29enne, ugualmente nigeriano e residente in Campania. Un vero e proprio corriere della droga.

Aveva lui il compito di trasportare la droga dalla provincia di Napoli fino a Bojano mentre l'altro extracomunitraio si occupava della vendita ‘al dettaglio’ a diversi assuntori, tra cui anche minorenni.

L’operazione dei militari, tesa a reprimere il traffico di droga, è partita dalla collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine: i Carabinieri avevano ricevuto, negli ultimi giorni, diverse segnalazioni da alcuni cittadini allarmati da movimenti sospetti, verosimilmente ricollegabili ad attività di spaccio, sia nei pressi di una struttura ricettiva per extracomunitari di Bojano, sia nei pressi della stazione ferroviaria.

Immediatamente quindi il Nucleo Operativo e Radiomobile di Bojano ha predisposto dei servizi tesi proprio ad accertare la fondatezza delle segnalazioni ricevute da parte della cittadinanza ed ha intensificato i servizi di controllo del territorio, segnalando diversi giovani come assuntori.

Nelle prime ore della serata di ieri, nel corso di un servizio specifico di osservazione alla stazione ferroviaria di Bojano, all’arrivo del treno proveniente da Napoli i Carabinieri hanno assistito all’incontro tra i due uomini e notando dei movimenti sospetti li hanno avvicinati. Alla vista dei Carabinieri, i due si sono dati alla fuga ma è stato tutto inutile: bloccati, condotti in Caserma e sottoposti a perquisizione personale. Sono stati trovati circa 300 grammi di marijuana, pronti per essere spacciati.

I militari, che avevano il sospetto che il nigeriano ospite del centro di accoglienza avesse altra droga nella struttura, hanno poi perquisito la sua stanza dove sono stati trovati 275 euro, in piccoli taglio, presumibilmente provento dell’attività di spaccio.

I due nigeriani quindi sono stati arrestati e portati in cella a Campobasso, a disposizione dei magistrati della Procura della Repubblica di Campobasso.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

 

Privacy Policy