Bojano, errori in bilancio: Comune chiamato a pagare oltre 1 milione di euro

Bojano, errori in bilancio: Comune chiamato a pagare oltre 1 milione di euro

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Un’impresa di costruzioni molisana avrebbe scritto all’ente chiedendo di correggere nel bilancio di prossima approvazione l’errore commesso nel consuntivo 2017 onde rendere subito esigibile il proprio credito vantato


BOJANO. Doccia gelata per il Comune amministrato dal sindaco Marco Di Biase. Nel bilancio consuntivo 2017 ci sarebbero degli errori contabili di grande entità che sarebbero stati segnalati in queste ore all’ente - tramite una Pec indirizzata al primo cittadino, a tutti i consiglieri comunali, al revisore dei conti e al responsabile del Settore finanze dell’ente - dal legale di un’impresa di costruzioni molisana. Nella comunicazione l’azienda invita l’ente alla immediata correzione dell’errore in occasione della prossima approvazione del bilancio consuntivo 2018.

Da quel che si apprende, l’impresa avrebbe maturato dei crediti per una serie di opere già realizzate, ma le somme – oltre 1 milione di euro, pare – rischiano di essere congelate nell’ambito della procedura avviata a seguito del dissesto finanziario del Comune che, nell’agosto scorso, ha affiancato al sindaco e alla Giunta una commissione espressamente designata dal Ministero degli Interni con il compito di occuparsi del disavanzo pregresso, mentre l’amministrazione comunale gestisce la gestione corrente.

Una trascrizione errata ai sensi di legge dunque, quella contestata nella Pec, che di fatto avrebbe reso inesigibile la somma nel 2018 per l’impresa. Di qui la lettera del legale, che avrebbe chiesto l’immediata rettifica dell’errore in sede di prossima approvazione del bilancio consuntivo 2018 onde evitare contenziosi e ammonito i consiglieri ad avviare un’attenta analisi del documento economico-contabile al fine di agevolare la soddisfazione del credito dell’impresa. Una bella gatta da pelare, insomma: senza i necessari approfondimenti, se il Consiglio comunale votasse il bilancio senza le correzioni auspicate, quasi certamente si aprirebbe il contenzioso con la ditta ed i consiglieri correrebbero un grosso rischio: quello di essere chiamati personalmente a rispondere, in solido, per il danno eventualmente subito dall’impresa rimettendoci soldi di tasca propria per un totale di oltre 1 milione di euro.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy