Eroina per la movida locale: arrestato spacciatore napoletano

Eroina per la movida locale: arrestato spacciatore napoletano

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Campobasso/ Intercettato in auto dalla polizia mentre in compagnia di un altro pregiudicato foggiano: a bordo del veicolo anche due mazze da baseball e cacciaviti di grosse dimensioni


CAMPOBASSO. Viaggiavano su un’auto di grossa cilindrata alla volta di Campobasso, con un carico di eroina destinato ai giovani del luogo che volevano trascorrere un fine settimana da sballo. Ma sono stati intercettati dagli agenti della Squadra Mobile della questura di Campobasso i quali, durante un controllo della vettura, giudicata subito sospetta, hanno appurato che i due uomini – un 38enne originario del Napoletano ma residente in provincia di Foggia e un 27enne della medesima provincia – fossero due pregiudicati, il primo dei quali numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti.

Entrambi, alla vista dei poliziotti, hanno subito manifestato agitazione, non essendo capaci di dare spiegazioni plausibili circa la loro presenza in zona. Uno di essi, forse al fine di sottrarsi al controllo, ha anche riferito di sentirsi male, al punto da richiedere l’intervento del 118. Condotti in questura, gli agenti hanno proceduto alla perquisizione della macchina, all’interno della quale hanno trovato, ben nascosta, una busta termosaldata contenente oltre 100 grammi di eroina, destinata al mercato campobassano. Nel veicolo, inoltre, accanto alle portiere, pronti all’uso, sono stati rinvenuti due mazze da baseball e cacciaviti di grosse dimensioni: sia la droga che gli arnesi sono stati sequestrati. Il 27enne, inoltre, aveva anche una dose di eroina addosso.

Per i due è finita male: il 38enne, colto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, è stato arrestato e condotto nel carcere di Campobasso a disposizione del pubblico ministero di turno, mentre il 27enne è stato denunciato all’autorità amministrativa per detenzione di stupefacente per uso personale.

A carico dei due soggetti sono stati notificati, infine, provvedimenti di rimpatrio con foglio di via disposti dal questore, con cui è stato disposto per entrambi il divieto di tornare a Campobasso senza giustificato motivo, rispettivamente per tre e due anni, poiché ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy