Isernia, vendono pneumatici online e non li consegnano: smascherati i truffatori del web

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nei guai tre malfattori della provincia di Crotone, identificati e denunciati dagli agenti della Squadra Mobile, grazie anche alla segnalazione della vittima del raggiro


ISERNIA. Solo 350 euro per l’acquisto di alcuni pneumatici per macchine agricole: davvero conveniente l’offerta reclamizzata tramite una nota piattaforma social. Peccato però che era una truffa e, nella rete è finito, un isernino vittima di tre pregiudicati residenti nella provincia di Crotone.

Grazie alla sua segnalazione, la Squadra Mobile ha avviato le indagini che hanno consentito di smascherare i malfattori, specializzati in questo tipo di reato.
Dopo aver versato la somma con pagamento telematico, il malcapitato non aveva mai ricevuto gli pneumatici. Così lo scorso mese di novembre aveva sporto denuncia. Dagli elementi acquisiti, gli investigatori della Squadra Mobile sono riusciti a identificare gli intestatari delle utenze telefoniche e della carta prepagata ove era stato effettuato il pagamento da parte dell’ignaro acquirente. Con la collaborazione della Questura di Crotone, provincia di residenza dei truffatori, la Squadra Mobile di Isernia ha deferito all’Autorità Giudiziaria C.M.A. di 25 anni, E.B. di 48 anni e E.S. di 29 anni, per truffa in concorso.

Gli interrogatori e i riscontri tecnici hanno consentito di delineare il quadro dell’attività illecita dei tre malfattori, intorno ai quali si è immediatamente stretto il cerchio. E’ sempre alta l’attenzione della Polizia di Stato verso le truffe on-line, che ormai colpiscono un numero sempre più elevato di utenti del web e l’impegno della Polizia nell’attività di informazione e divulgazione è costante.

In questi giorni che precedono le festività Pasquali, la Polizia di Stato non si ferma. Anzi, ancora più alta è l’attenzione verso i servizi di prevenzione dei reati predatori. Numerose sono le pattuglie in campo, anche nelle periferie, ma fondamentale è la collaborazione dei cittadini nel segnalare ogni episodio che non rientra nella quotidiana routine. “Un dettaglio – ricordano dalla Questura - può essere determinante”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Change privacy settings