Tullio Tedeschi torna a solcare i mari: varata la nave della Marina intitolata all’eroe isernino

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Ieri il varo a Messina: madrina della cerimonia, la figlia Rosangela



ISERNIA. La sua città forse lo ha dimenticato troppo presto, ma a Messina, da ieri, solcherà le acque una nave militare che ne porta il nome, a imperitura memoria delle sue gesta e del suo valore.

È stata varata ieri dalla Marina Militare la nave “Tullio Tedeschi”, eroe isernino medaglia d’oro durante la Seconda Guerra Mondiale, alla presenza del capo di Stato Maggiore della Marina Valter Girardelli, delle autorità civili e religiose e dei due figli Francesco e Rosangela (madrina della cerimonia, incaricata di ‘battezzare’ l’unità navale con la classica bottiglia che si infrange sulla prua). Si tratta della seconda delle due unità navali polifunzionali ad alta velocità, commissionate dalla Marina e realizzate nei cantieri navali di Sarzana e di Messina del gruppo Intermarine Rodriquez.

nave tullio tedeschi 3Un’imbarcazione che svolgerà un ruolo prezioso nel controllo dei traffici marittimi del Mediterraneo, nel contrasto dei traffici illeciti e nelle operazioni di sicurezza e di protezione civile. La nave (foto da www.strettoweb.com) è intitolata a Tedeschi, che il 26 marzo del 1941, nella baia di Suda sull’isola di Creta, fu protagonista di un atto d’eroismo con cinque suoi commilitoni, riuscendo a colpire e ad affondare, con un piccolo motoscafo-siluro, il grande incrociatore britannico York, mettendolo fuori uso praticamente per tutto le successive imprese belliche. Un’azione coraggiosa che gli valse la medaglia al valore.

A distanza di oltre 30 anni anni dalla sua morte, Isernia non è stata particolarmente ‘grata’ al suo eroe. Nel marzo 2014, in occasione dell’anniversario del suo atto d’eroismo, fu organizzato un convegno che ne ricordava la figura umana e militare nell’aula magna dell’Università di via Mazzini dal titolo: “Rivivere per meditare”.

Da allora, si sono perse le tracce di iniziative che ne commemorino l’importanza storica: da ieri, tuttavia, una nave che ne porta il nome solcherà i mari, imponente, come è stata la sua figura.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

Change privacy settings