Tenta di incassare un assegno clonato da 250mila euro: 41enne arrestato

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’uomo si era presentato all’Ufficio postale centrale di Termoli. Divieto di avvicinamento alla persona offesa per due uomini che devono rispondere di stalking e maltrattamenti in famiglia


TERMOLI. Tenta di incassare nell’Ufficio postale centrale di Termoli un assegno da 250mila euro, risultato clonato, tramite l’utilizzo di documenti contraffatti intestati all’amministratore di una ditta con sede nel vicentino.

Gli operatori dell’Ufficio anticrimine del Commissariato di Termoli, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Tribunale di Larino, hanno arrestato e portato ai domiciliari a Torella De’ Lombardi, in provincia di Avellino, un 41enne di Termoli, D.V.R. le sue iniziali, con diversi precedenti penali.

I poliziotti il 23 aprile scorso lo hanno fermato per possesso ed uso di documenti falsi, possesso ed uso di assegni clonati, tentata truffa nonché false dichiarazioni reiterate sulla propria identità personale. Quindi l’arresto.

Divieto di avvicinamento alla persona offesa, invece, per un uomo residente a Campomarino (R.M), per reiterate condotte violente e prevaricatorie dell’uomo nei confronti della vittima, che ha denunciato i soprusi. Le indagini svolte hanno consentito di accertare le responsabilità dell’uomo, che deve rispondere di violenza sessuale e stalking.

Stesso provvedimento, divieto di avvicinamento alla persona offesa, anche per un altro uomo residente a Termoli (C.G.), denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali gravi.

Denunciato infine un cittadino ucraino residente a Campomarino, per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings