‘Scampato’ alla retata antidroga, preso oggi dai Carabinieri: 35enne ai domiciliari

‘Scampato’ alla retata antidroga, preso oggi dai Carabinieri: 35enne ai domiciliari

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si chiude l’operazione ‘Lungomare’: l’uomo non si trovava in Italia quando, ad ottobre, scattò il blitz dei militari. In seguito presentò ricorso ma il Tribunale del Riesame ha deciso di adottare la misura cautelare


CAMPOBASSO. Ai domiciliari un 35enne di San Severo, arrestato questa mattina all’alba dai Carabinieri del Nucleo Investigativo dio Campobasso e dai militari della Compagnia della città pugliese che hanno dato esecuzione ad una misura cautelare emessa dal Tribunale del Riesame di Campobasso.

I Carabinieri chiudono così un altro capitolo dell’articolata operazione finalizzata al contrasto della detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti denominata Lungomare’ condotta dai militari del Nucleo Investigativo di Campobasso nello scorso mese di ottobre e che portò all’arresto di diverse persone tra le province di Campobasso e Foggia, anche per il reato di associazione.

Il 35enne, residente a San Severo, all’epoca dell’esecuzione delle attività di polizia giudiziaria si trovava fuori dal territorio nazionale. Aveva quindi presentato ricorso tramite i propri legati avverso la sua posizione nella vicenda giudiziaria che lo vedeva indagato ma il Tribunale del Riesame di Campobasso, visti gli atti, ha deciso di sottoporlo alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione nella cittadina pugliese.  

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy