Freddo e pioggia non fermano ‘zia Mariuccia’: al seggio di buon mattino, ha 104 anni e non rinuncia a votare

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nata nel 1915, ha visto gli orrori delle guerre e le conquiste della pace e dei diritti. Stamattina ha voluto fare, per prima cosa, il suo dovere di cittadina


CAMPOBASSO. Nonostante le temperature non proprio primaverili e la pioggia, per ‘zia Mariuccia’ il dovere viene prima del piacere, di restare al caldo in questo caso.

zia mariuccia 2

E così stamattina Mariuccia Cirucci è stata una delle prime a recarsi al seggio, a Riccia: ha preso entrambe le schede elettorali e ha votato per il Parlamento europeo e per le Comunali.

I suoi 104 anni di età - portati egregiamente con mente lucida e tanta consapevolezza, - non sono di certo un ostacolo per chi, come lei, vive il momento elettorale come quello più alto di ogni cittadino.

Nata nel 1915, all’inizio della Prima Guerra Mondiale, ha vissuto appieno la storia dell’Italia che è diventata Repubblica quando lei aveva una trentina d'anni. Ha conosciuto l’orrore dei conflitti, la conquista della pace, la realizzazione dei diritti ai quali lei non ha alcuna intenzione di rinunciare.

Un esempio per tutti ed è la nipote Arianna Manocchio a condividere con orgoglio la foto che ritrae 'zia Mariuccia' nell'atto di infilare la scheda nell'urna. "E' un dovere votare" dice a chi la osserva stupito, prima di entrare nella cabina con le due schede in mano. 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings