Evaso da carcere di Campobasso grazie ad una borsa lavoro, rintracciato ad Afragola

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il 38enne campano, fuggito il primo giugno scorso, era tornato nel suo paese d’origine e si nascondeva in un albergo. Latitanza finita


CAMPOBASSO. Non è andato lontano e la sua latitanza non è durata a lungo. È stato, infatti, rintracciato Salvatore Confessore, il 38enne evaso dal carcere di Campobasso il primo giugno scorso.

L’uomo, con precedenti per rapina e sequestro di persona, era uscito dal penitenziario di via Cavour per qualche ora, grazie ad una borsa lavoro. Ma non aveva più fatto ritorno.

Scomparsi con lui, lo stesso giorno, anche i familiari, trasferitisi in Molise a causa della detenzione del congiunto.

Ed ecco che l’uomo è stato rintracciato dalle forze dell’ordine proprio nel suo paese d’origine: ad Afragola. Pare si fosse rifugiato in un hotel del posto. Ma ora si riaprono per lui le porte del carcere.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale