Campobasso-Roma, partiti i lavori per l’elettrificazione della tratta ferroviaria

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’annuncio del gruppo Salcef, società che gestirà le varie fasi dell’opera. Al termine degli interventi collegamenti più rapidi e meno inquinamento


CAMPOBASSO. Prima la programmazione delle opere, poi l’apertura del cantiere e ora l’annuncio ufficiale: sono partiti i lavori per l'elettrificazione della tratta ferroviaria Roccaravindola-Isernia-Campobasso che collega il Molise a Roma.
Un intervento agognato per migliorare il trasporto pubblico su ferro, che in regione è oggetto di aspre critiche per le continue difficoltà incontrate dai viaggiatori. Certamente, opere che consentiranno l’innalzamento della velocità dei convogli e quindi tempi più rapidi per raggiungere la Capitale.
A darne notizia i vertici del gruppo 'Salcef', società che gestirà le varie fasi dell'opera.

Saranno elettrificati circa 75 km di linea e 10 stazioni, tra cui quelle di Campobasso e Isernia.

"I vantaggi - spiega la divisione operativa Tecnologie dell'azienda - saranno (come su accennato, ndr) abbattere i tempi di percorrenza e ottenere una maggiore sostenibilità ambientale. Nel progetto è infatti previsto l'utilizzo di treni non più a trazione diesel ma elettrica, con vantaggi ambientali in termini di riduzione delle emissioni e una significativa diminuzione dei tempi di percorrenza".

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale  

Change privacy settings