Lotta all’evasione e al riciclaggio: premiata la Guardia di Finanza di Isernia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Encomio solenne per i militari impegnati una importante attività di polizia giudiziaria e tributaria che si è conclusa con la denuncia di 13 persone, 4 dei quali destinatarie di ordinanza di misure cautelari


 ISERNIA. Lotta all’evasione e al riciclaggio: un impegno costate quello della Guardia di Finanza di Isernia, a cui è stato assegnato un encomio solenne. Nella cornice della prestigiosa Caserma "Zanzur" di Napoli, sede del Comando Interregionale dell’Italia Meridionale della Guardia di Finanza, alla presenza delle massime Autorità militari, civili e religiose, si è svolta una solenne cerimonia militare per celebrare il 245° anniversario della fondazione del Corpo.

Nel corso della cerimonia, dopo la lettura del messaggio del presidente della Repubblica e dell'ordine del giorno speciale del comandante generale, il comandante Interregionale, generale di Corpo D’Armata Ignazio Gibilaro, ha consegnato alcune ricompense di ordine morale a militari che si sono distinti in particolari attività di servizio in Campania, Puglia, Basilicata e Molise.

premio finanza 2A seguito di una importante attività di polizia giudiziaria e tributaria svolta dalle Fiamme Gialle isernine - conclusasi con la denuncia di 13 persone responsabili, a vario titolo, di reati tributari, riciclaggio e bancarotta fraudolenta, 4 dei quali destinatari di ordinanza di applicazione di misure cautelari personali, l’individuazione di 11 evasori totali, la constatazione di maggiori elementi positivi di reddito pari a 45.860.688,00 euro, l’indebita deduzione di costi per complessivi 4.735.237,00 euro, l’evasione di una imposta sul valore aggiunto per un totale di 9.974.360,00 euro, con Iva relativa pari ad €12.107.222,01 euro, l’utilizzo di inesistenti compensazioni per un importo complessivo pari a 6.093.228,46 euro, nonché con l’emissione di misura cautelare reale, consistente in un decreto di sequestro per equivalente, per l’importo complessivo di 3.250.264,11 - l’alto ufficiale ha premiato con un ‘encomio solenne’, massima ricompensa morale prevista nel Corpo, quattro appartenenti alla Guardia di Finanza di Isernia. Si tratta del colonnello Vito Simeone (comandante provinciale della Guardia di Finanza di Isernia), del tenente colonnello Antonio Matteo Stoico, (comandante del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria del capoluogo), del luogotenente Mario Bernava e del maresciallo aiutante Piero Messere, appartenenti al Nucleo P.E.F..

Destinatari di analoga ricompensa anche il luogotenente Fabio Paolini ed il maresciallo aiutante Claudio Gagliardi (appartenenti al Comando Provinciale di Isernia), il brigadiere Alfonso Altieri ed il vice brigadiere Gabriele Tartaglione, entrambi in forza al Nucleo P.E.F.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Change privacy settings