Campobasso, piromane nel carcere: dà fuoco al materasso e intossica due agenti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’episodio avvenuto nel primo pomeriggio nella struttura detentiva del capoluogo


CAMPOBASSO. Ha provato a dare fuoco al materasso della cella in cui è recluso, nel carcere di via Cavour a Campobasso, intossicando anche due agenti della polizia penitenziaria. Poco dopo il primo pomeriggio, un detenuto – probabilmente in un momento di follia – ha appiccato l’incendio con le fiamme che si sono subito propagate, ma grazie al tempestivo intervento dei due poliziotti sono state scongiurate conseguenze peggiori. Non si registrano, infatti, danni all’interno della sezione interessata.

Per i poliziotti, invece, un’intossicazione da fumo che ha spinto il comandante a farli controllare dai medici del 118, come da prassi. Ai due sono stati assegnati alcuni giorni di riposo per precauzione.

Un episodio rientrato abbastanza velocemente e senza danni, come spiega anche il segretario generale del sindacato di Polizia penitenziaria Sappe, Aldo Di Giacomo, raggiunto telefonicamente da isNews. “Avendo chiuso gli ospedali psichiatrici – ha dichiarato - ed essendo già pieni i centri specializzati, di conseguenza le carceri si riempiono di questi elementi borderline”. Ciò non toglie, comunque, sia necessario mantenere l’occhio di riguardo necessario verso la situazione del penitenziario del capoluogo, ancor più ‘calda’ dopo la rivolta del 22 maggio.

Pietro Ranieri

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale