Molise flagellato dalla grandine e dal forte vento, danni specialmente sulla costa e nel venafrano

Molise flagellato dalla grandine e dal forte vento, danni specialmente sulla costa e nel venafrano

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Strade allagate, come anche alcuni locali dell'ospedale San Timoteo. Un furgone ribaltato e una famiglia bloccata sotto un ponte vicino al fiume Sinarca, alberi sradicati e auto distrutte dalla furia della pioggia: il maltempo imperversa sulla regione, come sul resto dell’Italia


CAMPOBASSO/ISERNIA. Il fronte perturbato, annunciato nelle ultime ore dai meteorologi, è puntualmente arrivato. Ed ha già mietuto i primi ingenti danni.

L’Italia intera è nella morsa del maltempo. E il flagello non ha risparmiato il Molise. Sulla costa il forte vento e la pioggia battente hanno sradicato diversi alberi che, in zona Rio Vivo a Termoli, hanno invaso finanche la strada.

Registrati black-out elettrici un po’ ovunque. Allagati numerosi scantinati di abitazioni. Grossi rami sulla sede stradale SS87 ed SS 647 bivi per San Martino in Pensilis e Guglionesi in particolare.
Un autocarro furgonato, sulla SS16 prossima alla foce del fiume Trigno, è stato ribaltato da una raffica di vento. Incolume l’autista. La motrice di un autoarticolato si è ribaltata, sempre a causa del forte vento, poco dopo l’ingresso in autostrada A14 - Termoli in direzione nord.

Soccorsa una famiglia rimasta con l’auto in panne, per l’acqua, sotto il ponte fiume Sinarca zona Torretta di Termoli. Allagati parzialmente pure alcuni locali dell’ospedale San Timoteo.

grandineForti disagi anche nel resto del Molise. In particolare a Venafro e dintorni, dove la grandine, della dimensione di palline da ping-pong e anche più (foto dal gruppo fb 'Sei di Venafro se'), ha spaccato vetri di abitazioni e divelto coperture dai tetti. Ed ha anche distrutto i parabrezza e la carrozzeria di tantissime automobili.

Danni anche alle coltivazioni, ma i bilanci verranno fatti solo dopo che l’ondata di maltempo sarà alle spalle.

Numerose le chiamate ai vigili del fuoco, che stanno intervenendo un po’ ovunque a prestare soccorso.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Privacy Policy