Isernina aggredita e maltrattata dall’ex e dal padre: scattano le denunce

Isernina aggredita e maltrattata dall’ex e dal padre: scattano le denunce

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nei guai un 54enne e un 83enne, finiti nel mirino della Squadra Mobile a seguito della richiesta di aiuto della vittima


ISERNIA. Maltrattamenti in famiglia e lesioni: ne dovranno rispondere un 54enne suo padre di 83enne. Entrambi sono stati ritenuti responsabili dalla Squadra Mobile di Isernia di aggressioni nei confronti di una 47enne, ex convivente del 54enne.

La vittima, stanca dei continui soprusi e maltrattamenti da parte del compagno convivente, aveva deciso di voltare pagine e si era trasferita con i figli in un altro appartamento.
Per recuperare i propri effetti personali, aveva concordato un appuntamento con l’ex compagno presso il vecchio domicilio ma, giunta sul posto, è stata aggredita e strattonata dall’anziano padre del convivente e costretta a ricorrere alle cure dei medici del Pronto Soccorso.

La donna si è rivolta alla Polizia di Stato e il personale della Squadra Mobile, formato ad accogliere con le modalità e le cautele previste nell’ascolto delle persone offese vulnerabili (il cosiddetto ascolto protetto che garantisce una corsia preferenziale di trattazione dei procedimenti in materia), ha raccolto il suo racconto, fornendole informazioni analitiche e complete circa gli strumenti (amministrativi o penali) previsti e circa le strutture della rete antiviolenza che danno supporto, anche legale, alle vittime. Figlio e padre dovranno ora rispondere, rispettivamente, di maltrattamenti contro familiari e conviventi e di lesioni. 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy