Frode informatica, coppia di truffatori nella rete dell’Arma

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I due pregiudicati sono stati denunciati dai militari della Compagnia di Venafro. Avevano clonato una carta di credito effettuando numerosi acquisti



VENAFRO. Frode informatica: questa l’accusa mossa dai Carabinieri della Compagnia di Venafro, nei confronti di due pregiudicati, un uomo e una donna, conviventi, entrambi denunciati.

In particolare, i due malfattori hanno clonato la carta di credito intestata ad un’altra persona, effettuando diversi acquisti di merce per un importo di svariate centinaia di euro. Le immediate indagini condotte dai militari dell’Arma hanno permesso di risalire agli autori del reato e, a seguito anche di perquisizione personale e domiciliare, è stato rinvenuto e sottoposto a sequestro diverso materiale informatico tra cui: schede telefoniche, carte di credito, carte bancomat, telefoni cellulari e notebook, materiale utilizzato per porre in essere le attività delittuose in danno di ignari cittadini, coinvolti a loro insaputa.

L’attenzione dei Carabinieri per i reati informatici è costante, al fine di contrastare un importante e subdolo fenomeno criminoso che coinvolge trasversalmente tutte le categorie di persone che, in qualche modo, utilizzano la rete per lavoro o per altre finalità.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings