Travolto sullo scooter, muore a 20 anni: il dolore di Campobasso nell’addio a Gianmarco

Travolto sullo scooter, muore a 20 anni: il dolore di Campobasso nell’addio a Gianmarco

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Oggi i funerali del giovane, rimasto vittima di un incidente stradale nella zona industriale di Campobasso



CAMPOBASSO. Le lacrime e l’enorme dolore dei familiari. La bara bianca e i palloncini bianchi. La canzone di Eros Ramazzotti, ‘Sta passando novembre’. Gli amici con la maglietta con la scritta “Meglio morire che vivere una vita in ginocchio” e gli appassionati di due ruote, pronti a sfrecciare davanti alla chiesa di San Giuseppe artigiano, così gremita da non contenere tutti. 

Grande commozione, oggi a Campobasso, per il funerale di Gianmarco Di Vico, il 20enne rimasto vittima di un incidente stradale lunedì sera. Travolto da un’auto mentre viaggiava sullo scooter insieme a un amico, ferito e ricoverato in ospedale, ma non in gravi condizioni.

Aveva solo 20 anni Gianmarco. Già studente del ‘Pertini’, da qualche tempo lavorava in un’officina. Un impiego che aveva preso anche per la sua grande passione per le moto e per i motori. “E ora puoi prendere una cometa per la coda e realizzare i tuoi sogni”, le parole struggenti di mamma Lina. Che dà così il suo ultimo saluto a quel ragazzone pieno di vita. E di sogni.

Un saluto come quello che hanno voluto portare a Gianmarco e ai suoi familiari i cittadini di Campobasso, anche quelli che non lo conoscevano. “Perché quando muore un ragazzo il dolore è di tutti, non solo della famiglia”, come ha detto l’arcivescovo di Campobasso Giancarlo Bregantini, che ha celebrato la funzione. Tra le lacrime di tutti.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

Privacy Policy