Abusivismo commerciale: sanzione di 5mila euro per 5 stranieri. E per un senegalese scatta l’espulsione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nell’ambito dei controlli, coordinati dal Commissariato di Polizia di Termoli, sul lungomare molisano


TERMOLI. Contrasto all’abusivismo commerciale, sanzione amministrativa di 5mila euro per ognuno dei 5 cittadini extracomunitari beccati a vendere sulla spiaggia di Termoli. La sanzione applicata a seguito dei controlli predisposti nel corso del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, coordinati dal Commissariato di Termoli, che hanno coinvolto Polizia, Polfer, Carabinieri, Finanza, Capitaneria di Porto e Polizia Locale.

Nel corso delle attività, sono stati sottoposti a controllo 5 stranieri (un pakistano e 4 senegalesi) rintracciati in prossimità delle spiagge, che avevano al seguito vistosi borsoni e sacchi colmi di merce varia.

Il personale del Commissariato di Termoli ha eseguito verifiche sulla posizione di soggiorno degli stranieri, accertando l’irregolare presenza sul territorio nazionale di uno di essi (cittadino del Senegal). L’uomo, condotto presso l’Ufficio Stranieri della Questura di Campobasso, si è visto notificare un provvedimento di espulsione, emesso dal Questore di Campobasso.

La Polizia Locale di Termoli ha invece sequestrato l’ingente quantitativo di merce rinvenuta nei borsoni e nei sacchi di cui i cinque stranieri erano in possesso: borse, marsupi, costumi, vestiti, cappelli, teli mare, portafogli, cinte, portachiavi, bracciali, anelli e foulard.

Per ognuno di loro la sanzione amministrativa di 5mila euro, a causa dell’assenza della licenza di commercio itinerante, prevista dalla legge.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Change privacy settings