Furti nei parcheggi sui lungomare di Abruzzo e Molise: sei arresti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I capi d'accusa: associazione per delinquere, indebito utilizzo carte di pagamento, furto aggravato e ricettazione. L’operazione dei carabinieri


VASTO/TERMOLI. Hanno terrorizzato le coste di Abruzzo e Molise lo scorso anno commettendo furti a raffica nelle auto, almeno cinquanta quelli accertati. Ma oggi ai loro polsi sono scattate le manette.
Si tratta di sei soggetti, tra cui unaa donna, rinchiusi ora nei carceri di Vasto e Chieti. Mentre altre due persone sono sottoposte ad obbligo di dimora.

I malviventi, di età compresa tra i 53 e i 23 anni, appartenenti ad alcune famiglie Rom note anche per reati di spaccio, sono stati individuati nell’ambito dell’operazione ‘Street Predators’, condotta dai carabinieri del Nor di Vasto, in collaborazione con i militari delle compagnie di Campobasso e Termoli, con l’equipaggio Elinucleo di Pescara e le unità cinofile.

Un importante dispiegamento di forze per rintracciare coloro i quali hanno razziato, tra magigo e settembre del 2008, i parcheggi sui lungomare di Termoli, Montenero di Bisaccia, Vasto, Torino di Sangro, Fossacesia e Ortona, rubando talvolta carte di credito poi utilizzate per prelievi illeciti per oltre 30mila euro.

I capi d'accusa: associazione per delinquere, indebito utilizzo carte di pagamento, furto aggravato e ricettazione.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Change privacy settings