Gay pride, tra una settimana l’evento. Gli ospiti annunciati e la richiesta di una legge

Gay pride, tra una settimana l’evento. Gli ospiti annunciati e la richiesta di una legge

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Appuntamento il 27 luglio a Campobasso, alle 16, a partire da piazza Cuoco. Lo scorso anno furono 5mila i cittadini che scesero in corteo


CAMPOBASSO. Secondo Gay pride del Molise, la richiesta di una legge contro l’omofobia e l’appello alle istituzioni, a una settimana dalla manifestazione, in programma sabato 27 luglio a Campobasso.

Manifestazione con cui l’Arcigay del Molise punta a bissare il successo del 2018, con i 5mila campobassani in corteo da piazza Cuoco a corso Vittorio Emanuele.

Lo scorso anno testimonial della manifestazione fu Vladimir Luxuria, la più famosa transgender italiana. Quest’anno a rispondere all’appello lanciato dalla presidente di Arcigay Molise Luce Visco, e agli organizzatori dell’evento, la molisana Karole Di Tommaso, regista del film ‘Mamma più mamma’, girato in parte in Molise e presentato al Festival del cinema di Roma. Ci saranno anche la drug queen Cristina Prenestina e gli attori Pietro Turano e Francesco Stella.

Intanto, tramite la piattaforma ‘Vogliamo Una Legge’, è stato lanciato l’appello, rivolto sia alla Regione Molise, che al Parlamento, per approvare al più presto una legge.

“In Molise è quasi del tutto assente qualsiasi forma di tutela per le persone LGBT – ha dichiarato Luce Visco, presidente di Arcigay Molise – per questo facciamo appello alle forze politiche della Regione, affinché mettano in agenda la proposta di una legge che offra servizi e aiuti stabili e concreti nel tempo. Ci rivolgiamo anche al presidente Donato Toma, che l’anno scorso è stato presente alla manifestazione e che attendiamo anche quest’anno. Il Molise deve diventare un faro in Italia per i diritti”.

“Ci aspettiamo il sostegno di tutte le istituzioni sul tema della discriminazione, che ogni giorno viviamo sulla nostra pelle – ha aggiunto Luce Visco - Allo stesso tempo monitoreremo l’attuazione del programma della piattaforma Molise Pride sottoscritta dal sindaco di Campobasso Roberto Gravina, che attendiamo alla manifestazione”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy