Isernia, una carrozza con 6 cavalli per il funerale del padre: fratelli denunciati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La Squadra Mobile ha accertato che non sono state rispettate le prescrizioni del questore relative alle modalità di svolgimento della cerimonia



ISERNIA. Una carrozza con 6 cavalli per trainare il feretro del padre defunto nel giorno del funerale. Una scelta costata cara a due fratelli di etnia rom di 44 e 42 anni, denunciati dalla Squadra Mobile di Isernia per inosservanza di un provvedimento dell’Autorità.

I due hanno comunicato in Questura l’intenzione di far svolgere la cerimonia funebre del loro padre in forma solenne, con il feretro trasportato da una carrozza trainata da 8 cavalli. La Questura ha autorizzato la cerimonia ma ha imposto alcune prescrizioni sulle modalità di svolgimento: per motivi di ordine pubblico e sanità pubblica, è stato notificato ai due fratelli un provvedimento che vietava la forma solenne, in particolare l’utilizzo della carrozza, e imponeva un itinerario obbligato, anche per evitare eccessive ripercussioni sul flusso veicolare.

I familiari del defunto, però, hanno comunque deciso di utilizzare una carrozza trainata da 6 cavalli per il corteo, nel tratto dall’abitazione alla Chiesa ‘Santa Maria Assunta’, dove si è svolta la cerimonia. Il servizio di osservazione e contenimento disposto dal questore Pellicone con l’impiego di agenti della Squadra Mobile, ha consentito che, al termine della cerimonia liturgica, il corteo proseguisse fino al locale cimitero, lungo l’itinerario indicato e con la salma trasportata da un’autofunebre.

I due fratelli, con numerosi precedenti a carico, dovranno rispondere per non aver ottemperato alle prescrizioni del questore.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Change privacy settings