Truffa alle assicurazioni, solito giochetto: nei guai i soci di una cooperativa di autotrasporti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Per evitare di pagare il dovuto, avrebbero dichiarato di avere la sede nel territorio della provincia di Isernia. Tutti i componenti del CdA sono accusati anche di falsità ideologica


VENAFRO. Il solito ‘giochetto’, scoperto anche questa volta.

I Carabinieri della Compagnia di Venafro hanno denunciato i componenti del consiglio di amministrazione di una cooperativa operante nel settore dell’autotrasporto per conto terzi.

Per evitare di pagare il dovuto, eludere maggiori oneri fiscali ed ottenere cospicui vantaggi economici sulle coperture assicurative dei veicoli intestati a loro o alla loro società, di gran lunga inferiori a quelle applicate in territorio campano, attestavano falsamente in atto pubblico di avere la sede della società in provincia di Isernia.

Tutti i componenti societari dovranno quindi rispondere del reato di falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico e truffa in concorso.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

Change privacy settings