La terra trema ancora in Molise: scossa di magnitudo 2.7. Non ci sono danni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Con epicentro Montecilfone. Il sisma, registrato alle 8.18, a poco più di un anno dal terremoto di 5.1 che ha reso inagibili in paese diverse abitazioni. In mattinata altre due piccole scosse a Guglionesi


CAMPOBASSO. Scossa di terremoto di magnitudo 2.7, registrata questa mattina dai sismografi dell’Ingv con epicentro a 6 chilometri a sud-est da Montecilfone. La stessa zona del sisma di magnitudo di 5.1 dell’agosto 2018.

La scossa alle 8.18 di questa mattina, ad una profondità di 18 chilometri. Solo una parte della popolazione l’ha avvertita e al momento non si segnalano danni, come spiega il sindaco Giorgio Manes.

Ma in paese ci sono ancora case inagibili, 16 abitazioni nella zona rossa, quella più danneggiata, la stessa dove si trova il serbatoio comunale, che è stato chiuso e che sarà messo in sicurezza entro il mese di ottobre. Molte anche le famiglie ancora fuori casa, ospitate da parenti o che usufruiscono dei fondi per l’autonoma sistemazione, in attesa dell’avvio della ricostruzione.

Dopo il terremoto di Montecilfone altre due scosse, di lieve entità, di magnitudo 1.3 e 1.5, sono state registrate questa mattina, alle 8.31 e alle 10.57, con epicentro Guglionesi. Anche questo tra i comuni del cratere sismico.

C.S.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings