'Effetto Greta’ anche a Campobasso, studenti in piazza e in Comune per difendere l’ambiente

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Una delegazione di ragazzi è stata ricevuta in Consiglio. Tra le richieste presentate all’amministrazione, oltre a una sensibilità verde, interventi per rendere più efficiente il trasporto pubblico



CAMPOBASSO. Tutti in piazza per la difesa dell’ambiente e contro i cambiamenti climatici. Grande partecipazione a Campobasso per la manifestazione organizzata a Campobasso, in occasione del ‘Fridays for future’. Ricordando l’impegno di Greta Thunberg i ragazzi hanno sfilato in corteo, poi una delegazione di studenti è salita nell’aula consiliare di Palazzo San Giorgio, per partecipare alla seduta del Consiglio comunale di Campobasso, come sollecitato anche dai consiglieri di centrosinistra Chierchia, Trivisonno, Salvatore e Battista..

Ad accogliere in Consiglio gli studenti è stato l’assessore all’Ambiente, Simone Cretella, che ha poi lasciato subito la parola al giovane Dario di Sisto. Il ragazzo, parlando a nome degli studenti, oltre a sottolineare il grande successo della manifestazione in piazza, ha principalmente chiesto al Consiglio e al sindaco di riconoscere ufficialmente l'emergenza climatica, attivandosi secondo principi di equità, democrazia e trasparenza, per migliorare la situazione attuale e riferendo in Consiglio periodicamente sui progressi che si otterranno in tal senso. Tra le altre richieste degli studenti fatte pervenire direttamente in Consiglio ci sono anche il bisogno di una rete di trasporto pubblico efficiente, gratuito o a prezzi ridotti per gli studenti, e l'aumento della raccolta differenziata in città.

La prima risposta quella dell'assessore all'Ambiente, Simone Cretella, che nel dichiarare quanto il cambiamento per la città capoluogo sia impresa lunga e non di certo in discesa, ha anche rimarcato però la piena volontà politica dell'amministrazione nell’operare in tal senso, cominciando con l’avviamento della procedura per il bando per l’affido del servizio del trasporto pubblico cittadino che, di fatto, si ritrova ad essere un sistema bloccato da decenni e non più funzionale alle dinamiche di mobilità della città. Ma nel trasporto pubblico le complicazioni stanno nascendo, ha dichiarato esplicitamente Cretella, anche dai problemi di finanziamento riscontrati con la Regione Molise.

Cretella ha poi rimarcato quanto la nuova amministrazione stia facendo per rispondere e intercettare bandi europei per la mobilità alternativa e sostenibile e per l’efficientamento energetico. La sensibilità e la progettualità dell’amministrazione verso un diverso progetto di mobilità urbana è stata dimostrata anche con le iniziative messe in campo in questi primi mesi, con eventi dedicati (trekking urbano e altro) e con l’attenzione per le aree verdi, sulle quali comunque si è consapevoli che ci sarà ancora molto da fare.

È intervenuta per dare il benvenuto in aula agli studenti anche il presidente della commissione Consiliare dell’Ambiente, Evelina D’Alessandro, che ha letto uno stralcio della Dichiarazione di Karl-Heinz Lambertz, Presidente del Comitato Europeo delle Regioni, rilasciata in occasione del vertice delle Nazioni Unite che si è tenuto il 23 settembre scorso a New York. Occasione in cui Lambertz ha evidenziato il ruolo fondamentale delle città e delle regioni nella lotta al cambiamento climatico.

La stessa Evelina D’Alessandro, nel rimarcare come i lavori della commissione Ambiente si stiano svolgendo in questi mesi positivamente e con l’apporto di tutte le parti, ha invitato gli studenti ad una visita proprio in occasione di una prossima seduta di Commissione.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings