Pesca illegale di tonno rosso: scatta la denuncia e una multa da 50mila euro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il controllo della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Termoli è scattato nell’ambito di un’operazione finalizzata alla repressione di traffici illeciti. Rinvenuto oltre un quintale di pesce dato in beneficenza



TERMOLI. Una denuncia e una maximulta da 50mila euro. Questo, in sintesi, il bilancio dell’operazione messa a segno nelle ultime ore dalla Stazione Navale della Finanza di Termoli.

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di polizia economico-finanziaria disposti dal Reparto Operativo Aeronavale, ha abbordato un natante da diporto intento nella pesca di frodo del tonno rosso la cui cattura è soggetta, tra l’altro, a norme stringenti per il rischio di esaurimento della specie nel Mar Mediterraneo.

Il controllo è scattato nel corso di una operazione aeronavale, finalizzata proprio alla prevenzione e alla repressione dei traffici illeciti perpetrati via mare, alla quale ha partecipato anche un elicottero che ha segnalato la presenza di un natante sospetto dove sono stati rinvenuti due esemplari di tonno rosso di oltre un quintale.

L’uomo è stato denunciato alla competente autorità marittima e sanzionato con una multa per oltre 50mila euro. Il pescato, dopo essere stato sottoposto a un controllo veterinario, è stato dato in beneficienza.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings