Apicoltore ma non solo, nel suo terreno anche 23 piante di marijuana

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La polizia ha scoperto la piantaggione grazie all’utilizzo di droni, la sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro


COLLE D’ANCHISE. La polizia di Campobasso ha intrapreso un innovativo metodo di controllo del territorio, volto ad intercettare le sempre più diffuse piantagioni di marijuana che si celano nel territorio della provincia. 

In tale ottica, negli ultimi giorni la squadra mobile si sta avvalendo di un potente drone per perlustrare numerosi terreni e verificare in tal modo alcune segnalazioni giunte da parte di cittadini. Ciò ha reso possibile, grazie ad un’attività di perlustrazione con telecamera dall’alto, scoprire nel Comune di Colle d’Anchise (CB), in Contrada Colle Cucchiarone, una piantagione di marjuana in grossi vasi, celata nella vegetazione, ed un invaso d’acqua allestito appositamente per tale coltivazione.

Il personale della squadra mobile ha, pertanto, individuato e denunciato a piede libero per coltivazione abusiva di sostanza stupefacente del tipo marijuana un giovane apicoltore del posto, A. D., di anni 20, il quale, oltre a produrre miele (avendo installato delle arnie per le api da produzione), “arrotondava” la propria attività con la coltivazione di 23 piante di marjuana alte 2 metri, in piena fioritura e prossime al raccolto.

Gli agenti intervenuti hanno proceduto, inoltre, al sequestro di kg. 9 netti di marijuana in foglie ed infiorescenze, che, una volta essiccate e messe in commercio, avrebbero consentito al produttore di incamerare un guadagno di migliaia di euro.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

Change privacy settings