Il comitato pro-Trignina scopre autovelox ‘abusivo’. Automobilisti invitati a non pagare

Il comitato pro-Trignina scopre autovelox ‘abusivo’. Automobilisti invitati a non pagare

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

In merito agli accertamenti effettuati con il rilevatore mobile all’altezza di Montenero di Bisaccia



CAMPOBASSO. Postazione autovelox non in regola scoperta dal Comitato Pro Trignina Abruzzo e Molise, sulla statale 16, a Montenero di Bisaccia.

L’associazione, presieduta da Antonio Turdò, ha richiesto al Comando della Polizia Stradale di Campobasso, a mezzo Pec, la copia della relazione di sopralluogo effettuata il 9 ottobre e inviata in Prefettura l’11 ottobre.

“Con ampia soddisfazione abbiamo verificato che i nostri dubbi avevano fondamento – ha chiarito Turdò - in relazione ai verbali spediti da parte della polizia municipale di Montenero, rilevati con autovelox mobile modello Velomatic 512D”.

“Appena riceveremo la copia del documento richiesto – ha aggiunto Turdò - potremo dare conferme maggiori, ma da subito possiamo dire a tutti automobilisti di non pagare e venire in associazione ad effettuare i ricorsi”.

“Ma la più grande novità – ha concluso - è che possono venire in sede anche coloro che hanno pagato, poiché se come sembra l’abusivismo è acclarato dalle autorità superiori in materia di Sicurezza stradale (Polizia Stradale e Prefettura), chiederemo che si proceda con un Decreto prefettizio di spegnimento ‘ex tunc’ per tutti i verbali emessi dalla Polizia Municipale di Montenero di Bisaccia, al chilometro 525+400, sulla statale 16. Appena lo otterremo avvieremo le procedure di rimborso".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy