Fondi illeciti per i migranti, nei guai il sindaco di Sant'Agapito e il suo tecnico

Fondi illeciti per i migranti, nei guai il sindaco di Sant'Agapito e il suo tecnico

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La Guardia di Finanza ha smantellato un sistema di corruzione nel settore dell'accoglienza


CASSINO. Ci sono anche volti noti della provincia di Isernia, nella maxi inchiesta 'Welcome to Italy' condotta alle prime luci dell'alba di stamani da polizia e Guardia di Finanza nel settore dell'accoglienza dei migranti.

Ventincinque gli indagati, tra cui anche il sindaco di Sant'Agapito Giuseppe Di Pilla e il 63enne Salvatore Maddonni, tecnico comunale. 18 in tutto le misure cautelari (non in carcere) che hanno colpito personaggi di spicco quali amministratori, imprenditori e politici di tre regioni (Lazio, Campania e Molise).

Secondo le prime indiscrezioni, le ipotesi di reato sarebbero di corruzione e truffa ai danni dello Stato nel settore dell'accoglienza dei migranti.

 In corso a Cassino la conferenza stampa della procura con i dettagli.

Seguono aggiornamenti

Privacy Policy