Revenge porn: isernina vittima di minacce di morte e ricatti hard

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Fermato dalla Mobile lo spasimante respinto. Si tratta di un 46enne di Afragola, destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento alla giovane


ISERNIA. Un’amicizia speciale nata su facebook trasformatasi in un incubo. Sfociata in una denuncia per stalking e per diffusione illecita di immagini sessualmente esplicite, con conseguente misura cautelare nei confronti dell’autore delle persecuzioni.

La vittima, una donna isernina, dopo aver allacciato una corrispondenza ‘social’ con un 46enne di Afragola, si è trovata al centro di una vicenda fatta di minacce e ricatti.
L’uomo, desideroso di dare un’evoluzione sentimentale al rapporto con la giovane, avrebbe iniziato ad essere pressante. E dinanzi ad un rifiuto avrebbe mostrato il suo lato aggressivo.
Avrebbe iniziato a tampinare la ragazza di telefonate e messaggi, sia su facebook che su whatsapp, minacciandola finanche di morte. Non sortendo alcun effetto, avrebbe poi coinvolto nel suo delirio anche amici e parenti della malcapitata, ai quali avrebbe iniziato ad inviare foto osè della donna, con l’obiettivo di distruggerne l’immagine.

La vittima, stanca delle vessazioni, ha deciso di denunciare tutto alla polizia. Così la Squadra Mobile di Isernia, su delega della Procura pentra, ha avviato gli accertamenti del caso, sequestrando gli apparecchi telefonici in dotazione all’uomo, sui quali erano presenti, tra messaggi e foto, tracce del reato contestato. Inoltre, ha proceduto all’ascolto di alcuni testimoni tra le persone che avevano ricevuto contenuti hard e minacce.

Gli agenti hanno, infine, eseguito a carico del 46enne un’ordinanza cautelare di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla giovane.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Change privacy settings