Installa un Gps sull’auto della ex per poterla seguire ovunque: divieto di avvicinamento allo stalker

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il provvedimento, eseguito dai carabinieri, disposto dal Gip del Tribunale di Campobasso, su richiesta della Procura


CAMPOBASSO. Aveva installato un apparecchio Gps sulla macchina della ex moglie, con la quale riusciva a sapere tutti i suoi spostamenti, per poterla poi pedinare, in maniera ossessiva. Le aveva reso così la vita impossibile.

Per l’uomo, gravemente indiziato di atti persecutori, è arrivata la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Misura cautelare eseguita dai carabinieri di Campobasso, emessa dal Gip del Tribunale di Campobasso, su richiesta della Procura.

“La vicenda – ha spiegato il procuratore Nicola D’Angelo – pur nella singolarità dell’utilizzo del sistema di controllo Gps, rappresenta una tipologia delittuosa sempre più frequente negli ultimi anni e il cui contrasto capillare, da parte della Procura, è doveroso e necessario, anche per prevenire reati più gravi”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings