Morte di Stefano Cucchi, due carabinieri condannati a 12 anni: c’è anche un militare molisano

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Si tratta di Alessio Di Bernardo, originario di Sesto Campano


CAMPOBASSO. Processo per la morte di Stefano Cucchi, due carabinieri sono stati condannati a 12 anni per omicidio preterintenzionale. Tra loro c’è anche un militare originario di Sesto Campano.

La sentenza è stata pronunciata questo pomeriggio dai giudici della prima Corte d’Assise di Roma, presieduta da Vincenzo Capozza, che ha condannato i carabinieri Raffaele D’Alessandro e Alessio Di Bernardo, quest’ultimo originario di Sesto Campano. Il pm Giovanni Musarò, nella sua requisitoria, aveva chiesto per loro 18 anni.

E’ stato invece assolto dall’accusa di omicidio e condannato a 2 anni e sei mesi per falso Francesco Tedesco, l'imputato accusatore che con le sue dichiarazioni ha fatto luce sul presunto pestaggio subito da Cucchi in caserma, la notte del suo arresto per detenzione di sostanze stupefacenti. Condanna per falso a 3 anni e 8 mesi per Roberto Mandolini, comandante interinale della stazione Roma 3. Vincenzo Nicolardi, Antonio Tedesco e Roberto Mandolini sono stati invece assolti dall'accusa di calunnia. 

"Oggi ho mantenuto la promessa fatta a Stefano dieci anni, fa quando l'ho visto morto sul tavolo dell'obitorio – le parole di Ilaria Cucchi - A mio fratello dissi: 'Stefano ti giuro che non finisce qua'. Abbiamo affrontato tanti momenti difficili, siamo caduti e ci siamo rialzati, ma oggi giustizia è stata fatta e Stefano, forse, potrà riposare in pace. Ci sono voluti 10 anni – ha concluso - e chi è stato al nostro fianco ogni giorno sa benissimo quanta strada abbiamo dovuto fare. Ringrazio tutti coloro che non ci hanno abbandonato e ci hanno creduto, assieme a noi". Il padre di Stefano, Giovanni Cucchi, si è commosso alla lettura della sentenza.

“Leggeremo le motivazioni della sentenza e faremo appello”, le parole del legale di Mandolini.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings