Lavoro nero e poca sicurezza in falegnameria: scattano multe per 34mila euro

Lavoro nero e poca sicurezza in falegnameria: scattano multe per 34mila euro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La titolare è stata denunciata dai carabinieri del Nil che hanno anche disposto la sospensione dell’attività imprenditoriale. Raffica di controlli in tutta la provincia di Isernia



ISERNIA. Assicurare il rispetto delle regole, garantendo al contempo la sicurezza sui luoghi di lavoro. Una vera e propria ‘mission’ per i Carabinieri che, anche negli ultimi giorni, hanno effettuato controlli a tappeto in tutta la provincia di Isernia.

In azione i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro, insieme ai colleghi dell’Arma territoriale. Nel corso delle ispezioni, tese appunto a verificare la corretta applicazione della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, hanno denunciato alla competente autorità giudiziaria, la titolare di una ditta di falegnameria edile, ritenuta responsabile di violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Nello specifico i carabinieri hanno accertatole violazioni inerenti la mancata idoneità della mansione svolta e l’impiego di lavoratori non risultanti dalla documentazione obbligatoria (lavoro nero). Alla luce degli elementi raccolti, è scattata così una maxi-sanzione di 29mila euro per lavoro irregolare nei confronti della titolare, con il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale Inoltre, sono state comminate ammende per un importo pari a 5mila euro.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy