Disastro di Rigopiano, la Procura di Campobasso chiamata a fare luce sul depistaggio

Disastro di Rigopiano, la Procura di Campobasso chiamata a fare luce sul depistaggio

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

La famiglia di una delle vittime ha presentato un esposto per capire se le indagini sono state portate avanti in maniera corretta


CAMPOBASSO. Sono tanti gli aspetti che ancora devono essere chiariti per fare luce sulla tragedia del 18 gennaio del 2017, quando una slavina travolse l’hotel Rigopiano di Farindola, in Abruzzo. Nel disastro persero la vita 29 persone e altre 11 rimasero feriti.

A Pescara è in corso il processo e qualche giorno fa la famiglia di una delle vittime, il 28enne della provincia di Salerno Alessio Feniello, ha presentato due esposti: uno è indirizzato alla procura del capoluogo abruzzese e l’altro a quella di Campobasso.

“Il fulcro degli esposti – scrive Il Centro - riguarderebbe l'inchiesta sul depistaggio e questo anche, e non solo, dopo la trasmissione delle Iene”. Diversi nelle ultime settimane i servizi che la trasmissione di Italia 1 ha dedicato alla tragedia. 

Nello specifico l’esposto di Feniello a Campobasso riguarderebbe “l’operato dell’ex procuratore Cristina Tedeschini - riporta il quotidiano abruzzese - che ha sempre tenuto fuori da ogni responsabilità la Prefettura. Mentre Feniello, con il suo legale, l’avvocato Camillo Graziano, ha rispolverato una vecchia comunicazione del marzo 2017, peraltro presente nelle 45mila pagine del fascicolo processuale, con la quale l’ex prefetto Francesco Provolo, oggi indagato con altre sei persone della Prefettura per frode processuale e depistaggio, informava il ministero dell’Interno del fatto che la funzionaria Daniela Acquaviva non era indagata (oggi lo è proprio grazie ai carabinieri forestali)”.

A Campobasso, e alla stessa procura di Pescara, il legale chiede dunque di approfondire il fatto che quelle indagini non sarebbero state fatte a dovere.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy