Allarme furti e rapine, la questura intensifica i controlli a Venafro e Pozzilli

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Più equipaggi in azione sul territorio per contrastare i reati predatori. Pattuglie pure a Isernia e nelle borgate: una persona denunciata a piede libero


VENAFRO/POZZILLI. Più polizia in azione in provincia di Isernia per contrastare il fenomeno dei reati predatori sul territorio, crescente negli ultimi tempi.
Dopo le segnalazioni di furti e rapine avvenute tra Pozzilli e Venafro, con la cittadinanza che si sta organizzando finanche per le ronde notturne, la Questura ha deciso di intensificare in zona i posti di controllo, con un impiego massiccio di equipaggi. Ma anche Isernia e le sue borgate non sono rimaste indenni dall’attività di monitoraggio.

Ed ecco che già dal week end appena trascorso sono stati rafforzati i servizi delle Squadre Volanti: 27 i posti di blocco realizzati con l’impiego di 17 pattuglie; 207 le persone identificate, di cui 42 con precedenti penali; 132 i veicoli controllati; 21 i soggetti attenzionati già sottoposti a misure restrittive.

Nell’ambito delle attività, nel capoluogo pentro è stata intercettata e poi denunciata a piede libero una persona destinataria di Foglio di via obbligatorio.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Change privacy settings