Movida nel mirino della polizia: giovani nei guai per rissa e oltraggio a pubblico ufficiale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’attività degli agenti del Commissariato di Termoli. Arrestato anche un 25enne riconosciuto responsabile di un furto in abitazione


TERMOLI. Movida termolese sotto la lente della polizia. Finiscono così nei guai quattro giovani, protagonisti di due episodi differenti.
Nel primo caso, personale del 113 è intervenuto presso alcuni locali notturni in cui era stata segnalata la presenza di giovani chiassosi. All’atto del controllo, una ragazza, in evidente stato di alterazione dovuta all’assunzione di alcol, ha dato in escandescenze, oltraggiando e minacciando gli agenti. Nella circostanza si è reso necessario finanche l’intervento del 118. Pertanto, dopo l’identificazione avvenuta presso il Commissariato della cittadina adriatica, la giovane è stata denunciata per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e multata per ubriachezza molesta.

Nel secondo caso, invece, gli agenti di pronto intervento sono stati chiamati presso un esercizio sito in via Vespucci, sul Lungomare Nord, per sedare una rissa, nel corso della quale sono stati pure danneggiati gli arredi del locale. All’arrivo, però, i responsabili avevano fatto perdere le proprie tracce. Sono scattate così le indagini e, grazie anche alle testimonianze raccolte in loco, i malviventi sono stati identificati. Si tratta di tre uomini che ora dovranno rispondere dei reati di rissa aggravata, lesioni aggravate e danneggiamento aggravato.

Infine, nei giorni scorsi, gli agenti del Commissariato termolese hanno arrestato un 25enne del posto in quanto riconosciuto colpevole di furto in abitazione, aggravato, continuato e in concorso con terzi. Il ragazzo, che ha precedenti penali per stupefacenti, reati contro la persona e contro il patrimonio, è stato condotto presso il carcere di Larino.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Change privacy settings