Sede ‘fantasma’ per truffare l’assicurazione: imprenditore 80enne nei guai

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il campano è stato scoperto dai Carabinieri di Frosolone. Aveva fatto carte false per risparmiare sulle polizze di quattro veicoli



FROSOLONE. A Frosolone non era mai stato, eppure la sede della legale della sua società risultava essere nel centro della provincia di Isernia. Il motivo? Risparmiare sulle polizze auto.E’ finito per questo nei guai un 80enne campano, scoperto e denunciato dai Carabinieri della locale stazione. L’uomo è stato accusato di truffa.

I militari hanno accertato che l’uomo, amministratore unico di una ditta di officina meccanica, allo scopo di conseguire sgravi fiscali sui premi assicurativi, ha trasferito fittiziamente la sede legale nel comune di Frosolone, presso un’abitazione privata risultata disabitata dall’anno 2009, pur non avendovi mai risieduto né domiciliato, intestandosi illecitamente ben 4 veicoli tra auto e autocarri di diversa cilindrata.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia, costantemente, attuano servizi di prevenzione e contrasto alle truffe ai danni di società assicurative, finalizzate al buon andamento delle attività economico-finanziarie e della fede pubblica.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings