Furti, stalking e maltrattamenti in famiglia: latitante arrestato dai carabinieri

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nei confronti del 40enne, di origine straniera e residente in Abruzzo, era stato emesso un ordine di carcerazione perché deve espiare due anni reclusione per vari reati


TERMOLI. Si aggirava con fare sospetto nella zona di Rio Vivo. Un atteggiamento che non è sfuggito all’occhio attento dei Carabinieri della Compagnia di Termoli, che hanno arresto un 40enne straniero su cui gravava un ordine di esecuzione per la carcerazione.

L’uomo, residente in Abruzzo, è stato accompagnato nella Caserma di via Brasile per idonei e approfonditi accertamenti. A conclusione delle verifiche condotte dai militari, è emerso che era ricercato poiché a suo carico pendeva un ordine di carcerazione per espiare oltre due anni a causa di vari reati tra cui maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e furto aggravato.

L’uomo è stato dichiarato in arresto e, dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di Larino.

Le iniziative degli uomini dell’Arma, a tutela della sicurezza pubblica e della legalità, saranno ulteriormente sviluppate anche in zone della città che in inverno risultano solitamente poco frequentate dai cittadini, al fine di scongiurare che le stesse possano diventare rifugio di soggetti dediti ad attività di carattere criminoso.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings