Mette in vendita l’auto su internet, ma viene truffato: due denunce

Mette in vendita l’auto su internet, ma viene truffato: due denunce

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Polizia postale sventa l’ennesimo raggiro del finto pagamento Postepay


CAMPOBASSO. Nuova truffa del finto pagamento Postepay scoperta dalla polizia postale di Campobasso, culminata con due denunce. Tutto è cominciato quando un uomo di Campobasso ha messo in vendita la propria auto su internet, venendo contattato da una donna che si era finta interessata all’acquisto. Raggiunto l’accordo, costei gli chiedeva di ricevere la somma, pari a circa 1.000 euro, tramite Postepay giocando sulla presunta celerità del pagamento. Recatosi alle Poste, il malcapitato venditore è stato indotto a digitare un codice numerico, che si è rivelato essere non già un codice di sicurezza relativo alla transazione, ma il numero della Postepay del truffatore, ovvero una terza persona d’accordo con la donna.

Questi, infatti, aveva anche inscenato un finto smarrimento della propria carta presso gli uffici di polizia al fine di crearsi un alibi, ma a seguito della denuncia del campobassano raggirato gli agenti della Polpost hanno ravvisato l’incongruenza di quanto dichiarato da quest’ultimo. L’uomo è stato denunciato anche per falso ideologico in atto pubblico, la donna per truffa.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy