Ruba una grossa somma di denaro e oro in una casa di Campobasso: arrestato un trentenne

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’uomo, di etnia rom, era irreperibile da diversi mesi. Beccato durante un servizio di controllo ad Aprilia


CAMPOBASSO. Ruba un’ingentissima somma di denaro e un bracciale d’oro in una casa di Campobasso, arrestato un trentenne.

A distanza di quasi un anno dal furto, avvenuto il 3 febbraio 2019, l’uomo, D.M., di etnia rom, con precedenti specifici, residente in un campo nomadi a Roma, ma di fatto irreperibile, è stato rintracciato ad Aprilia ed è stato bloccato dalla Polizia.

La sua identificazione come autore del furto, sulla base delle indagini condotte dalla Squadra Mobile, con l’ausilio tecnico di personale della Polizia Scientifica, che avevano portato il Gip del Tribunale di Campobasso, su richiesta delle Procura, ad emettere già nel maggio l’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere.

Ricercato da diversi mesi e inserito nella Banca dati del Ministero dell’interno il 30enne è stato beccato in provincia di Latina, durante un servizio di controllo del territorio.

Il Gip, oltre ad affermare sussistenti i gravi indizi di reato, ha considerato l’aggravante di aver commesso il fatto durante il tempo in cui il trentenne si era volontariamente sottratto all’esecuzione di un ordine di carcerazione precedente. E per aver cagionato alla persona offesa un danno di rilevante gravità.

Il 3 febbraio 2019 il rom era entrato nell’abitazione di Campobasso forzando la porta d’ingresso, arrecando danni agli ambienti e scardinando l’anta di un mobile. Per il giudice, la sottrazione della somma di denaro contante non è circostanza occasionale ed estemporanea, ma modus vivendi dell’indagato. A questo si aggiungono i precedenti penali, quasi tutti per furti in abitazione, false attestazioni a pubblico ufficiale sull’identità personale e lesioni colpose a persone. Da qui il giudizio di concreto pericolo che l’indagato, se privo di controlli, possa commettere delitti analoghi a quelli per cui si è aperto il procedimento. 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Change privacy settings