Furti in appartamento, tre stranieri denunciati e allontanati dal territorio nazionale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La task force dei carabinieri di Bojano, agli ordini del capitano Edgard Pica, in presidio lungo la Statale 87 per contrastare i reati predatori


BOJANO. Carabinieri di Bojano in azione a contrasto dei reati predatori. Posti di blocco lungo la Statale 87 con l’obiettivo di intercettare eventuali malviventi pronti ad irrompere nelle abitazioni per fare razzie.
Ed ecco che una Mercedes di grossa cilindrata, con a bordo due uomini ed una donna dell’est Europa di età compresa tra i 31 ed i 36 anni, è stata fermata ed è emerso come fosse priva di copertura assicurativa, ma soprattutto, ad una perquisizione approfondita, come fosse piena di arnesi da scasso, quali martelli e lime. Uno degli occupanti è pure risultato essere stato arrestato nei giorni scorsi dai militari di Napoli per il reato di furto aggravato.
Sottoposti a rilievi fotosegnaletici e dattiloscopici, sono stati tutti denunciati per porto ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli e raggiunti da foglio di via obbligatorio.

Guai anche per un 26enne di Campobasso, trovato in possesso di un modesto quantitativo di marijuana e pertanto segnalato in prefettura e colpito da ritiro di patente.

Patente di guida che invece non aveva mai conseguito una 42enne bojanese, che sorpresa alla guida del veicolo ne risultava sprovvista. Per la donna è scattata una sanzione amministrativa di 5.110 euro.
Analoga sorte è toccata ad una 40enne compaesana che, invece, circolava alla guida di un veicolo già sospeso dalla circolazione, commettendo un’infrazione che le costava la sanzione di 2mila euro.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings