Cade da un’altezza di tre metri, muore l’operaio 39enne ricoverato al Neuromed

Cade da un’altezza di tre metri, muore l’operaio 39enne ricoverato al Neuromed

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sull’accaduto indagano gli agenti del Commissariato di Termoli


CAMPOBASSO. Cade da tre metri di altezza, è morto a causa delle gravissime ferite riportate l’operaio 39enne di Campomarino che da dieci giorni era ricoverato al ‘Neuromed’ di Pozzili. L'uomo, che in un primo momento era stato portato al pronto soccorso dell’ospedale ‘San Timoteo di Termoli, era arrivato a Pozzili nella notte tra il 7 e l’8 febbraio, dopo il trasferimento d’urgenza disposto dai medici. Gravissime, infatti, erano apparse da subito le sue condizioni.

Sull’episodio, che conserva alcuni aspetti poco chiari, stanno indagando gli agenti del Commissariato di Termoli. Da una prima ricostruzione dei fatti l’uomo sarebbe caduto da un'altezza di circa 3 metri, sembra dalle scale che conducono dalla sua abitazione al garage, riportando gravissime ferite alla testa. Adesso si aspetta di sapere se sarà disposta l’autopsia. Distrutti dal dolore i suoi familiari.

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

Privacy Policy