Finto maresciallo prova a truffare un parroco: smascherato dai Carabinieri

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’episodio è accaduto in un piccolo centro dell’Alto Molise. Il sacerdote non è caduto nella trappola del malfattore e ha chiesto l’intervento dei militari di Agnone



AGNONE. Spacciandosi per un maresciallo dei Carabinieri ha provato a raggirare il parroco di un piccolo centro dell’Alto Molise. E’ però andata male al malfattore, che è stato identificato e denunciato dai militari dell’Arma, quelli veri.

Certo è che le tecniche adottate dai truffatori per raggirare le loro vittime fanno solitamente leva sui sentimenti più profondi e viscerali, come ad esempio l’amore di una madre per i propri figli. Ma spesso il truffatore si presenta come maresciallo dei Carabinieri, abusando della sensazione di fiducia che da sempre questa figura evoca.

E’ proprio quanto accaduto in Alto Molise. Il parroco ha ricevuto una chiamata da un uomo che si è presentato come Maresciallo dei Carabinieri ed ha proposto di diventare ‘Socio dell’Arma’ in cambio di svariate centinaia di euro da consegnare ad un futuro appuntamento.

Grazie anche le numerose conferenze tenute dai Carabinieri della Compagnia di Agnone sul tema truffe proprio al termine della Santa Messa, il parroco ha immediatamente capito che dall’altra parte della cornetta non c’era un rappresentante dell’Arma ed ha subito informato i Carabinieri che, al termine di una tempestiva indagine, sono riusciti ad identificare e denunciare il truffatore.

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale