Scarico abusivo di acque reflue, sequestrato autolavaggio: guai per il titolare

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’operazione della polizia municipale di Campobasso in collaborazione con gli ispettori della Provincia. L’impianto è situato nel centro cittadino


CAMPOBASSO. Scarico abusivo di acque reflue: per tale motivo è stato sequestrato un autolavaggio sito a Campobasso ed è stato denunciato il titolare.
L’operazione è del comando di Polizia Locale e dal personale del Servizio Ispettivo Ambientale della Provincia, che hanno effettuato un sopralluogo presso l’impianto del centro cittadino.
Nel corso dell’accertamento è stato acclarato che, invece di sfruttare un sistema a circuito chiuso, le acque reflue industriali prodotte dalle operazioni di lavaggio, defluivano attraverso una tubazione di bypass, installata in un pozzetto, fino alla rete fognaria comunale. Il tutto in assenza di autorizzazione allo scarico di acque industriali e in assenza di trattamento di depurazione.
Si è così proceduto, come anticipato, al sequestro giudiziario dell’intera attività di autolavaggio e alla denuncia a piede libero del titolare.

 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale  

Change privacy settings