Occupazione abusiva di demanio marittimo: sequestrata attività commerciale sul lungomare nord di Termoli

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Accertata occupazione abusiva di demanio marittimo per un totale di 2.300 mq. Denunciati i responsabili


TERMOLI: Si è conclusa con un provvedimento di sequestro di un’area di circa 2300 mq situata sul lungomare Nord di Termoli, una lunga e delicata attività di indagine, a tutela del demanio marittimo, condotta dal personale del Nucleo Operativo Protezione Ambientale della Capitaneria di Porto di Termoli, con il coordinamento del Procuratore Capo della Repubblica di Larino, Isabella Ginefra.

L’attività ha consentito di accertare una occupazione abusiva di demanio marittimo per un totale di 2.300 mq. da parte di un distributore di carburante e rivendita bar tabacchi di Termoli. La Procura di Larino ha ordinato il sequestro dell’area e denunciato i responsabili all’Autorità Giudiziaria.

“L’attività – fanno sapere le fonti investigative - è risultata particolarmente complessa per il materiale presente all’interno dei locali, tra cui tabacchi ed alcolici, ed è stata finalizzata tra l'altro a far rispettare le disposizioni emanate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in relazione alle misure correlate all’emergenza CODIV-19”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica