Coronavirus e speculazione sui generi alimentari: Coldiretti crea una casella di posta per le segnalazioni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Uno strumento per denunciare chi lucra sul cibo. Una iniziativa a sostegno dei produttori che si affianca alla campagna #iomangioitaliano


CAMPOBASSO. Con l’emergenza sanitaria in atto in Molise e in Italia, Coldiretti scende in campo contro il rischio di speculazioni anche sui generi alimentari.
Pertanto, l’organizzazione comunica di aver attivato una apposita casella di posta elettronica ‘Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.’, che potrà essere utilizzata per segnalare tentativi di lucrare sul cibo e i prodotti alimentari. “C’è purtroppo – afferma Coldiretti - chi cerca di sfruttare il proprio potere contrattuale per pagare prezzi stracciati per alimenti deperibili a cominciare da latte, la cui produzione non può essere fermata”.

“In gioco – evidenzia Coldiretti Molise - c’è il futuro di un settore, quello lattiero-caseario, che produce ogni anno oltre 12 milioni di tonnellate di litri di latte di mucca, grazie a circa 30mila allevamenti dislocati lungo tutta la Penisola, che garantiscono anche grazie al Molise, il primato tricolore in Europa nella produzione di formaggi a denominazione di origine protetta (Dop)”.

“Quando una stalla chiude – osserva il Direttore regionale di Coldiretti Molise, Aniello Ascolese - si perde un intero sistema composto da animali, prati per il foraggio, formaggi tipici e soprattutto imprenditori impegnati a combattere, spesso da intere generazioni, lo spopolamento prevalentemente delle aree interne e svantaggiate. Occorre, dunque, evitare – prosegue Ascolese - che i comportamenti scorretti di pochi compromettono il lavoro della maggioranza degli operatori della filiera, che sta raccogliendo sempre più adesioni alla campagna #MANGIOITALIANO, lanciata da Coldiretti a sostegno delle aziende italiane e a tutela dei consumatori. Per questo – conclude il Direttore di Coldiretti - facciamo appello alle Istituzioni affinché venga attivato subito un efficace sistema dei controlli che possa porre un freno alle speculazioni”.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!
 

 

 

Change privacy settings