Coronavirus, controlli su chi non resta a casa. Fermate 2 persone: andavano a raccogliere asparagi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Da parte della Finanza, che ha anche bloccato un giovane, che dal paese stava andando a piedi a Campobasso, vista la bella giornata. Intercettata anche una macchina con 6 extracomunitari a bordo, che hanno dichiarato genericamente di andare al lavoro


CAMPOBASSO. Emergenza Coronavirus, controlli su tutto il territorio provinciale da parte della Guardia di Finanza, per garantire il rispetto delle misure previste dal Governo per fronteggiare il dilagare del contagio. Oltre 400 i controlli effettuati dalle Fiamme gialle di Campobasso, Termoli e Larino e 10 le persone denunciate.

Banali le motivazioni addotte da chi è stato sottoposto al controllo da parte dei finanzieri: da due persone andate in campagna a Larino, per raccogliere gli asparagi, al giovane che da un paese vicino raggiungeva a piedi Campobasso per svagarsi, vista la bella giornata.

In particolare, la Compagnia della Guardia di Finanza di Termoli, lungo la statale 16, ha intercettato una macchina con a bordo 6 cittadini extracomunitari, di cui 4 sprovvisti di documenti di riconoscimento, che hanno dichiarato genericamente di recarsi al lavoro senza fornire ulteriori indicazioni.

Come polizia economico finanziaria quasi 50 sono stati gli esercizi commerciali controllati, con una denuncia, per verificare il rispetto delle degli obblighi di sospensione delle attività o, se possono rimanere aperti, il pieno rispetto della ‘distanza sociale’. Verifiche sono state svolte anche sulla vendita dei beni di prima necessità, per evitare ingiustificati rialzi dei prezzi di vendita, attraverso vere e proprie manovre speculative.

 Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

Change privacy settings