Coronavirus, la moglie in quarantena nella Rsa di Cercemaggiore: i carabinieri aiutano il marito per il ritiro della pensione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

È accaduto a Guardiaregia, dove i militari hanno cercato di soddisfare i bisogni della coppia in difficoltà


GUARDIAREGIA. Dopo un accordo con Poste Italiane, carabinieri in prima linea, durante l’emergenza coronavirus, al fianco degli anziani, anche per il ritiro delle pensioni.
Ed ecco che i militari di Guardiaregia sono intervenuti in favore di una coppia in condizioni di difficoltà.
A rivolgersi all’Arma un’anziana disabile, residente nel piccolo centro molisano, ma al momento in quarantena all’interno della casa di riposo di Cercemaggiore, quella divenuta suo malgrado importante focolaio della provincia. La donna, infatti, era li per un periodo di terapie e cure ed è risultata positiva al Covid-19, pur essendo asintomatica.

Il comandante della Stazione, esaudendo prontamente il desiderio dell’anziana, le ha consentito di sottoscrivere una delega, con la quale ha poi accompagnato l’anziano marito all’Ufficio Postale per il ritiro della pensione. La coppia ha così manifestato profonda gratitudine ai carabinieri, che hanno risolto quello che per loro era un problema quasi insormontabile.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings