Mascherine e guanti abbandonati, pugno di ferro del sindaco: sanzioni fino a 5mila euro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Lo prevede un’ordinanza firmata dal primo cittadino di Termoli Francesco Roberti, che contempla anche la denuncia penale. I dispositivi di sicurezza si buttano tra i rifiuti indifferenziati


CAMPOBASSO. Mascherine e guanti usati e abbandonati per strada, oltre alla denuncia all’Autorità amministrativa e all’ammenda fino a 206 euro sono previste sanzioni amministrative salatissime: da 500 a 5mila euro.

E’ quello che prevede l’ordinanza firmata dal sindaco di Termoli Francesco Roberti, con la quale si vuole bloccare il fenomeno dell’abbandono dei dispositivi di sicurezza sul suolo pubblico, lungo le strade e anche nelle campagne.

Un problema di igiene e di decoro, oltre che di sicurezza pubblica, ha chiarito Roberti. Guanti e mascherine usate, ha precisato il sindaco, vanno buttati nei rifiuti indifferenziati. Tutte le attività economiche e produttive sono tenute a mettere a disposizione, oltre ai contenitori per la carta e per la plastica, un contenitore per l’indifferenziato.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram:

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!