Trovato in casa con 21 kg di erba ma è cannabis light. Torna in libertà il 25enne di Campomarino

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il giovane è stato scarcerato ed è stata respinta la richiesta del Pm di convalida delle misure cautelari in seguito alle analisi effettuate sui campioni della sostanza trovata nella sua abitazione e che hanno confermato che si tratta di erba con un quantitativo ridotto di Thc, con la quale il 25enne intendeva avviare una coltivazione su terreni agricoli di sua proprietà


CAMPOMARINO-LARINO. Si è tenuta questa mattina al tribunale di Larino l’udienza di convalida nella quale il Gip Federico Scioli non ha accolto la richiesta di misure cautelari, avanzata dal Pm, per il 25enne di Campomarino nella cui abitazione pochi giorni fa i carabinieri hanno trovato 21 chilogrammi di marijuana. Per la precisione si tratta di cannabis light, come è emerso dalle analisi dei campioni effettuate da un laboratorio di Foggia in seguito al sequestro effettuato dai carabinieri. 

Il Gip ha tenuto conto del fatto che il giovane è incensurato e soprattutto ha ritenuto insussistenti gli indizi di colpevolezza a suo carico. Il 25enne fin dal primo momento aveva dichiarato ai carabinieri che si trattava di erba legale con un basso quantitativo di Thc, che si è rivelato essere inferiore allo 0,2% e non equiparabile quindi a sostanza stupefacente. Erba con la quale il 25enne intendeva avviare una coltivazione di canapa su terreni di sua proprietà, in agro di Campomarino e anche l’acquisto sarebbe avvenuto attraverso canali legali e fornitori autorizzati e non, come era stato ipotizzato in un primo momento, attraverso la corripondenza con corrieri provenienti dal Gargano. 

 Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!