Isernia, da Metlife la polizza anti virus

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Redazionale/ L’agente generale Nicola Bongiovanni spiega le condizioni di copertura anche nel caso di pandemia


ISERNIA. Nel grande panorama assicurativo italiano e mondiale, la crisi legata alla pandemia da Covid-19 ha creato non poche preoccupazioni tra coloro che hanno sottoscritto polizze che spesso (e a sorpresa) non coprono le conseguenze di chi viene colpito dal coronavirus.

Alle tante perplessità sulla validità o meno di un prodotto assicurativo, prova a dare una risposta Nicola Bongiovanni, agente generale (con sede ad Isernia in via XXIV Maggio 39) per diverse compagnie leader mondiali, tra cui la MetLife.

“Le condizioni delle polizze vita temporanee caso morte individuali e collettive di MetLife prevedevano già da prima dell’emergenza la copertura delle conseguenze di malattie infettive, senza esclusioni in caso di epidemie e pandemie, come il Covid-19, sia per gli imprenditori, sia per le persone fisiche. La copertura proposta dalla compagnia che rappresento, infatti, è di protezione immediata – spiega Bongiovanni dalla sua sede, organizzata per accogliere la clientela nel rispetto di tutte le prescrizioni in tema di sicurezza – con la peculiarità, quindi, di essere senza carenza per questa pandemia e per tutte le altre malattie infettive acute. Cioè, anche nei primi sei mesi di copertura, laddove fosse attiva la carenza, questa non opera in caso di malattie infettive o loro conseguenze contratte dopo la decorrenza della polizza, come ad esempio la polmonite, che possono portare all’invalidità o addirittura al decesso”.

E una particolare attenzione è poi riservata da MetLife alle imprese con personale alle dipendenze. “Poiché, come già detto, il Covid-19 è coperto dalle polizze malattia di MetLife che non trattano diversamente le malattie infettive dovute ad epidemie e pandemie, chi sottoscrive questi nostri contratti – aggiunge Bongiovanni – vede confermate tutte le garanzie che prevedono rimborsi per le spese mediche sostenute, medicinali, esami diagnostici, incluse anche le rette per la degenza in clinica o le indennità sostitutive anche in caso di patologie dovute a tutte le tipologie di coronavirus, sempre naturalmente nel rispetto di quanto previsto dalle condizioni della polizza assicurativa sottoscritta dall’azienda”.  

 

️ Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale http://ow.ly/rcWB50yHvYb

▶️ isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti http://ow.ly/imPy50yHvYd

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!